Speciali

Login



Tot. visite contenuti : 2895260

Notizie 2012

REINTEGRATI DAL GIUDICE. I TRE OPERAI DI MELFI PAGATI MA NON AMMESSI IN FABBRICA DELLA FIAT

FIAT ANTISINDACALE E ANTISOCIALE. Confermato dalla Corte d'Appello il comportamento antisindacale della Fiat a Melfi. Ora Marchionne rifiuta di rispettare le sentenze. Nonostante la Corte d'appello di Potenza abbia accolto il ricorso della Fiom Giovanni Antonio e Marco, licenziati nell'estate 2010, non vengono riammessi in fabbrica.

I tre licenziati di Melfi

La Corte di appello di Potenza accoglie il ricorso della Fiom e ordina alla Fiat di reintegrare nello stabilimento di Melfi (Potenza) i tre operai licenziati nell'estate 2010. Due di questi sono proprio delegati della Fiom, l'unica organizzazione sindacale che negli stabilimenti Fiat si sta opponendo al disegno di smantellamento generalizzato dei diritti e della dignità in fabbrica.

STRAGE VIAREGGIO: DOMANI ‘ANCORA IN MARCIA’ INCONTRA COMMISSIONE D'INDAGINE MINISTERIALE

SICUREZZA FERROVIARIA, SULLE INDAGINI NECESSARIA MASSIMA TRASPARENZA E PARTECIPAZIONE. OSSERVAZIONI PRESENTATE DA ANCORA IN MARCIA.

Roma, 23 febbraio 2012 – Domani pomeriggio una delegazione dell’Associazione sarà ricevuta dalla Commissione ministeriale per l’investigazione sugli incidenti ferroviari che sta indagando sul disastro ferroviario di Viareggio che, il 29 giugno del 2009, causò 32 vittime e centinaia di feriti.

ARGENTINA: BUENOS AIRES, TRENO NON FRENA IN STAZIONE. DECINE DI MORTI E CENTINAIA I FERITI

Gravissimo disastro ferroviario in Argentina: il macchinista non riesce a frenare il treno e urta violentemente contro il tronchino

2disastro_buenos_aires_2012-02-22Terribile incidente ferroviario questa mattina a Buenos Aires, dove un treno della linea urbana Sarmiento, in arrivo nella stazione di Once alle 8 e mezzo, non è riuscito a frenare ed è quindi andato a cozzare violentemente contro i respingenti per poi deragliare. "Non sono riuscito a frenare il treno", ha dichiarato il macchinista, anche lui rimasto ferito. Il bilancio della sciagura è pesantissimo e continua a crescere: fonti della polizia parlano di almeno 49 morti e oltre 600 feriti, di cui una cinquantina sarebbero in gravi condizioni.

MESSINA: FRANA SUI BINARI. DERAGLIA TRENO FERITI I DUE MACCHINISTI

CONTUSI ALCUNI PASSEGGERI. Nello stesso luogo l'anno scorso un vasto movimento franoso aveva bloccato i collegamenti autostradali e ferroviari.

DERAGLIAMENTI A RIPETIZIONE, E' ALLARME PER IL DEGRADO DELLE LINEE SECONDARIE. 

Questo pomeriggio intorno alle 19 e 30 il treno regionale 3872, Siracusa Messina, è deragliato nel messinese a causa di una frana, nei pressi di Spisone, tra Letoianni e Taormina.

INCIDENTE SULL'ALTA VELOCITA': FRECCIA ROSSA INVESTE CARRELLO LAVORI A 300 Km/h

NESSUN FERITO MA SI E' RISCHIATO UN DERAGLIAMENTO DAGLI EFFETTI DISASTROSI.

Le fs minimizzano parlando di 'urto con un piccolo carrello' e vagheggiando responsabilità dei ladri di rame (come per l'incendio della stazione Tiburtina). Sotto osservazione il corretto funzionamento del sistema 'controllo traffico' denominato ERTMS e delle procedure di manutenzione.

Incidente ferroviario poco fa sulla linea ad alta velocità tra Napoli e Roma. Il treno freccia rossa 9610 proveniente da Napoli e diretto a Milano si è scontrato con un carrello adibito ai lavori di manutenzione tra Labico e Roma del quale vediamo i resti nella foto in basso.

Altri articoli...

L'ultimo numero

Siti amici

J!Analytics