Speciali

Login



Tot. visite contenuti : 1568001

Monte ore annuo

QUESITO
Vorrei dei chiarimenti circa le ore di riposo annue(3538). Facendo il conteggio dei riposi settimanali dell' anno 2002, mi sono accorto che mancano 120 ore per arrivare alle 3538 annue. Ho chiesto il recupero dei riposi mancanti, e il mio superiore mi ha detto che essendo in turno non mi spetta recuperarli. E' giusta questa decisione?
Vi sono circolari a riguardo, e quali sono?

Un Macchinista di Avezzano (AQ)

RISPOSTA
Nel 2002 era ancora in vigore il vecchio contratto, il quale conteneva una certa dose di ipocrisia, pertanto, sarebbe possibile ancora tentare di recuperare tale diritto attraverso un contenzioso legale, visto che sulla base di un accordo applicativo del vecchio contratto (circolare Borgia), scritto in maniera ambigua, la società ritiene comunque che nulla sia dovuto al personale in turno. Nel caso in esame l’attuale CCNL, invece, è molto chiaro: il conteggio del monte ore annuo avviene sul turno e si considera fruito per tutto il personale ad esso assegnato; il conteggio deve essere tenuto sotto controllo solo per il personale disponibile.
Alcune considerazioni sono d’obbligo perché:
1) sono molti i casi in cui il personale perde la propria posizione di turno;
2) altrettanto frequenti sono le variazioni ai turni nei casi di soppressione o forte ritardo;
3) sono molti i casi in cui il ritardo dei treni prima della fruizione del riposo determina una riduzione del riposo programmato;
4) il conteggio del congedo non viene fatto tenendo conto del riposo di turno ma unicamente il valore minimo di 48 ore;
5) il riposo calcolato in ore anziché in giornate determina lo scadimento della qualità del riposo settimanale;
6) infine, dobbiamo sottolineare che per effetto del lavoro su sei giorni (su sette)le presenza dei macchinisti sono maggiori rispetto agli altri ferrovieri, senza che vi sia il riconoscimento pure contemplato nel punto 1 dell’art. 25 dell’attuale CCNL.
La sommatoria di questi fattori negativi determina un grave danno alla quantità e alla qualità del nostro tempo libero. Problema che dobbiamo assolutamente affrontare nel suo insieme, altroché concordare le modalità per andare a lavorare nelle giornate di intervallo…sciagurati!

L'ultimo numero

Siti amici

J!Analytics