Speciali

Login



Tot. visite contenuti : 1546709

Accessori

QUESITO
Da turno esistono giornate dove in arrivo a Napoli vengano previsti 30’ medi in arrivo per tagliare la macchina e stazionarla al tronchino, oppure 40’ in arrivo a Roma Termini per il rientro in deposito. Tolti i 10’ per lo stazionamento, è possibile trascorsi i 20-30 minuti abbandonare il locomotore pur non superando la prestazione giornaliera delle 7 o 10 ore?
Macch. disp. Roma S.L.
RISPOSTA
All’interno della prestazione giornaliera e non in coda ad essa per esigenze di servizio ci possono chiedere di prolungare la manovra. Fuori residenza va salvaguardato il tempo minimo di riposo ed il pasto. Questi hanno quindi priorità; naturalmente salvo ordini superiori (facciamoli scrivere) che ricollocano la pausa pasto (circolare ottobre 2003).
In residenza (quindi non in condotta) non è esplicitamente previsto, terminata la prestazione programmata, alcun obbligo a prolungare tale prestazione. E' sufficiente quindi, per il lavoratore, aver preventivamente informato circa la sua indisponibilità a restare a disposizione oltre il programmato.

L'ultimo numero

Siti amici

J!Analytics