Speciali

Login



Tot. visite contenuti : 1615355

Notizie 2007

17 novembre 2007 - Incontro di studio

INNOVAZIONI NEL TRASPORTO FERROVIARIO E SICUREZZA SUL LAVORO:
L’APPLICAZIONE DEL D.M. N. 388/2003 AL PERSONALE A BORDO TRENO

Chi non è venuto ha perso un treno

CorteoMa ha tempo (poco) per recuperare. Chi si è messo contro, invece, ha probabilmente perso il polso del paese, di questa gente che lavora ogni giorno o ha lavorato una vita.

Assemblea Nazionale Personale di Bordo

6 novembre 2007 - ore 10:30
Firenze, Saloncino DLF in stazione di Firenze SMN.
La preoccupazione per i continui peggioramenti e per le incerte prospettive del nostro lavoro hanno evidenziato la necessità di aprire una discussione tra il personale di bordo sui problemi specifici della nostra qualifica e quelle più generali di tutta la categoria.

9 novembre: sciopero generale

La CUB Trasporti aderisce allo sciopero generale nazionale indetto da CUB, A.L.Cobas, USI, Cib-Unicobas, SdL intercategoriale, Slai Cobas e Confederazione Cobas per il 09/11/2007 contro l’accordo su precarietà, welfare e pensioni del 23/07/2007, per la redistribuzione del reddito, per la difesa ed il rilancio del sistema previdenziale pubblico e dello stato sociale (scuola, sanità, trasporti, casa, ecc.), per salari europei e l’aggancio delle pensioni alle dinamiche inflattive e retributive, per rinnovi contrattuali veri, la tutela del reddito, contro le spese militari e la guerra.
Scarica l'informativa completa.

Viva la lotta dei ferrovieri francesi!

Oggi, 18 ottobre 2007, la Francia è stata paralizzata dal grande sciopero dei ferrovieri contro la riforma delle pensioni promossa dal Presidente Sarkozy.
L'aumento dell'età pensionabile e la chiusura del fondo speciale per i ferrovieri sono stati fermamente respinti dall'intero fronte sindacale.

Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie

Roma – È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale - Serie Generale n. 234, 8 ottobre 2007 - il Decreto legislativo del 10 Agosto 2007, n. 162, di attuazione delle direttive 2004/49/CE e 2004/51/CE relative alla sicurezza e allo sviluppo delle ferrovie comunitarie.

I macchinisti tedeschi

Nonostante il tentativo di accerchiamento e di denigrazione da parte dell'azienda ferroviaria - supportata dalla stampa e dai sindacati concertativi - i macchinisti tedeschi hanno conquistato le simpatie dell'opinione pubblica e dei viaggiatori e proseguono la loro vertenza per migliori condizioni di lavoro.
Le ultime notizie dicono che hanno respinto l'offerta aziendale.

Il fatto non sussiste!

Con le limpide motivazioni contenute nella sentenza di proscioglimento del tribunale di Bologna (GIP dott.ssa V. Tecilla) otteniamo, insieme a Mimmo, giustizia piena. La battaglia contro l'uomo morto è stata una grande dimostrazione di consapevolezza da parte di tutti i macchinisti. Di seguito alcuni stralci della sentenza.

9 ottobre 2007 - Assemblea Nazionale Macchinisti

I MACCHINISTI RIVENDICANO: DEMOCRAZIA SINDACALE, UNITÀ, CLAUSOLA SOCIALE, SICUREZZA E ASSUNZIONI

Altri articoli...

L'ultimo numero

Siti amici

J!Analytics