Speciali

Login



Tot. visite contenuti : 1487681

DOPO VIAREGGIO

ANCORA ROTTURE DI ASSI A TRENI MERCI. SFIORATI DUE DISASTRI IN AUSTRIA E FRANCIA

l'asse spezzatoAncora due gravi incidenti a treni merci, per rottura di un asse: commissione europea e agenzia ferroviaria europea (ERA) continuano a far finta di nulla confidando nella fortuna. Quanto successo a viareggio il 29 giugno 2009 puo' succedere di nuovo

FORSE ASPETTANO UN ALTRA STRAGE!

IL 10 DICEMBRE 2010, IN AUSTRIA IN LOCALITA' STADLAU ROTTURA ASSE, LATO BOCCOLA,
AD UNA CISTERNA CHE TRASPORTAVA "DISOLFURO DI CARBONIO"
- LEGGI TUTTI I DOCUMENTI E VEDI LE FOTO

IL 9 MARZO 2011 IN FRANCIA, AD ARTENAY, NEI PRESSI DI ORLÉANS, A  90 KM DA PARIGI
ROTTURA CENTRALE DELL'ASSE DI UN CARRO MERCI - LEGGI TUTTI I DOCUMENTI E VEDI LE FOTO

I due incidenti non hanno fortunatamente causato danni alle persone, sebbene il rischio di conseguenze piu' gravi sia stato evitato solo per pura casualità.
I due episodi, segnalati all'ansf, (la nostra agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie) hanno portato la stessa a vietare o limitare la circolazione in italia dei carri appartenenti alla stesse famiglie

Leggendo i documenti, e vedendo le immagini correlate, si comprende che dopo la strage di viareggio non sono state ancora adottate misure di salvaguardia specifiche per evitare la rottura degli assi dei treni e per monitorare efficacemente tute le fasi della manutenzione


A quasi due anni dalla strage di viareggio, l'agenzia europea, diretta da marcel valspyne, e la commissione europea, reponsabile ai trasporti, siim kallas, non hanno adottato alcuna normativa comunitaria per rendere piu' severi ed efficaci i controlli sulla manutenzione e sulla catena di responsabilita' della sicurezza nei treni merci

L'ultimo numero

Siti amici

J!Analytics