Speciali

Login



Tot. visite contenuti : 2122836

COMUNICATO

76 macchinisti morti in cinque anni

Firenze, 26 ottobre 2019

Nei giorni scorsi ci sono purtroppo giunte le notizie dei decessi dei macchinisti G. D., di Milano, anni 61; G. B., di Milano, anni 63 e D. C., di Brescia, di anni 67.

Con questi tre colleghi il numero dei macchinisti prematuramente deceduti sale a 76 negli ultimi cinque anni.

Ricordiamo che si tratta di colleghi che erano in servizio o da poco in pensione, quasi tutti di età compresa tra i 53 ed i 63 anni.

Le cause dei decessi sono state principalmente tumori o infarti.

Noi continueremo a non tacere di fronte al dramma che sta interessando un'intera categoria.

Continueremo a denunciare la mancanza di volontà della politica di porre rimedio al cosiddetto “errore legislativo”, che ai macchinisti ha innalzato di colpo di 9 anni l'età di accesso alla pensione, costringendoli a lavorare anche ad un'età superiore all'aspettativa di vita media della categoria.

Continueremo inoltre a denunciare il comportamento di imprese ferroviarie e sindacati firmatari dei contratti, che costringono il personale dei treni a lavorare con carichi e ritmi evidentemente insostenibili: agente solo, giornata lavorativa anche di 10/11 ore, fino a tre notti alla settimana al servizio merci...

La redazione di “Ancora In Marcia!”

L'ultimo numero

Siti amici

J!Analytics