Speciali

Login



Tot. visite contenuti : 1839597

COMUNICATO

Un altro macchinista morto per malattia: il numero dei decessi sale a 62 

Firenze, 18 Aprile 2018

Abbiamo purtroppo appreso della scomparsa di un altro macchinista, avvenuta alcune settimane fa. Si tratta di un macchinista di Verona, che si era sentito male durante il servizio ed è stato quindi portato in ospedale. Le sue condizioni si sono successivamente aggravate ed il collega è quindi deceduto a seguito di un problema cardiocircolatorio.

Esprimiamo le nostre, tardive, condoglianze e la nostra vicinanza alla famiglia.

Segnaliamo inoltre che, con questo decesso, il numero dei macchinisti morti per malattia dal gennaio 2015 è così salito a 62.

Vogliamo rammentare, con l'obiettivo che il maggior numero di persone possibile possa prendere coscienza della drammatica situazione, che i 62 colleghi avevano quasi tutti un'età compresa tra i 53 ed i 63 anni, quasi tutti erano ancora in servizio mentre alcuni da pochissimo erano andati in pensione. Le cause dei decessi sono inoltre quasi tutte problemi di cuore o tumori.

Segnaliamo inoltre il perdurare di una situazione di indifferenza nei confronti del dramma di questa scia di eventi nefasti, da parte delle imprese ferroviarie, dei sindacati firmatari dei contratti in vigore e delle istituzioni politiche. Dobbiamo infatti nuovamente constatare l'assenza di interventi atti

- ad alleviare condizioni di lavoro divenute evidentemente insostenibili,

- a ripristinare condizioni ragionevoli per l'accesso alla pensione.

La redazione

Commenti   

 
0 #1 Rinaldi Luigi 2018-04-19 11:06
Sono un macchinista andato in pensione 2009.Leggo Ancora in Marcia e onestamente tra Tutti i sindacalisti conosciuti apprezzo molto il Signor Gallori che poteva diventare qualcuno.Uniti si vince,altriment i i morti aumenteranno.I furbetti vanno mandati a casa.
Citazione
 
 
0 #2 Rinaldi Luigi 2018-04-19 11:10
Ricordatevi UNITI si vince.
Citazione
 

L'ultimo numero

Siti amici

J!Analytics