Speciali

Login



Tot. visite contenuti : 1547795

Solidarietà per Riccardo Antonini, Firenze 19 giugno 2017

Riccardo Antonini, uno di noi. Incontro dibattito al Dopolavoro Ferroviario di Firenze, in Via Alamanni. Lunedi 19 giugno 2017, ore 17. Scarica la locandina

Firenze 15 giugno 2017 -  La scandalosa vicenda del licenziamento di Riccardo Antonini è indissolubilmente legata alla tragedia della strage di Viareggio.

Il suo allontanamento dal lavoro è derivato dal suo impegno a fianco dei familiari e per la sicurezza nelle ferrovie. Impegno mai tollerato dai vertici aziendali, i quali, paradossalmente, sono stati condannati prorio per le lacune nella sicurezza ferroviaria.

La sua storia di militanza politica e sindacale è ricchissima di iniziative in favore della salute dei ferrovieri e per i diritti dei lavoratori. Negli ultimi anni egli ha speso  tutte le sue energie a fianco dei familiari e dei suoi concittadini di Viareggio colpiti dalla immane tragedia del 29 giugno 2009. A Riccardo vogliamo inoltre esprimere la nostra gratitudine per il rigore, la coerenza e la dignità con cui in questi anni ha affrontato la sua difficile situazione.

Purtroppo la magistratura, con un orientamento giuridico culturalmente favorevole alle le imprese, ha confermato il suo licenziamento privilegiando il 'dovere di fedeltà' all'impresa piuttosto che l'impegno civico e riconoscere l'altissimo valore etico, morale e sociale del suo 'dovere' di difendere sia la salute e la sicureza dei compagni di lavoro e dei concittadini che quello di sostenere i familiari delle vittime della strage.

La Cassa di Solidarietà tra ferrovieri (alla quale invitiamo ad iscriversi e contribuire) che sostiene Riccardo nelle sue battaglie ha organizzato questo incontro pubblico per illustrare la vicenda e gli ultimi sviluppi oltre che per esprimergli solidarietà, condivisione del operato e la vicinanza di cittadini e colleghi.

CASSA DI SOLIDARIETA' TRA FERROVIERI

DOPOLAVORO FERROVIARIO DI FIRENZE, VIA ALAMANNI (nei pressi della stazione di Santa Maria Novella)

– con Riccardo Antonini, ferroviere licenziato per "infedeltà" e "conflitto di interessi", per il suo impegno a fianco dei familiari delle vittime della strage di Viareggio del 29 giugno 2009;

– con i familiari delle vittime dell'associazione "Il mondo che vorrei" e con "Assemblea 29 giugno" mobilitati per la verità, la giustizia e la sicurezza da 8 anni, da quando il disastro ferroviario provocò 32 vittime, feriti gravissimi, un quartiere distrutto;

– e proiezione del corto "Ovunque proteggi" con la presenza degli autori (regia di Massimo Bondielli, coautore Gino Martella, prodotto dalla Caravanserraglio Film Factory e premiato con la Menzione Speciale ai Nastri d'Argento 2017).

A cura della Cassa di Solidarietà tra Ferrovieri

http://www.casofs.org - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

L'ultimo numero

Siti amici

J!Analytics