Speciali

Login



Tot. visite contenuti : 1616031

Pensioni e democrazia sindacale: i ferrovieri scioperano

SCIOPERO PROIBITO: FERROVIERI PRECETTATI

Con un provveimento autoritario e privo di motivazioni sostanziali il ministro Delrio, su delega del Presidente del consiglio, Renzi, hanno impedito lo sciopero che sarebbe dovuto iniziare stasera. (Leggi l'ordinanza di precettazione)

SCIOPERO NAZIONALE DEI FERROVIERI DI 24 ORE, DALLE 21 DI SABATO ALLE 21 DI DOMENICA (GLI ADDETTI AL SETTORE CARGO SCIOPERANO DALLE 21 DEL 22 ALLE 21 DEL 23 OTTOBRE)


  PER PENSIONI -  ORARIO DI LAVORO - RAPPRESENTANZA
 SICUREZZA - JOBS-ACT - RINNOVO CCNL


scarica la tabella dei treni garantiti - scarica le norme tecniche

Roma, 21 ottobre 2015 - Scioperiamo ancora per incrinare il muro di indifferenza nei confronti della grave ingiustizia pensionistica subita dai ferrovieri con l'aumento repentino dell'età pensionabile oltre l'età di aspettativa di vita. Il governo, con un vergognoso balletto di dati e cifre tra i vari ministeri e l'Inps, ha deciso di escludere nuovamente i ferrovieri dalla bozza della legge di stabilità.

Vi sono, inoltre una numerosa serie di problematiche rimaste aperte e ignorate ceh riguardano il nostro lavoro, la sicurezza e la democrazia sindacale.

Lo sciopero resta uno strumento efficace ed insostituibile per porre all'attenzione delle istituzioni e dell'opinione pubblica, correttamente e con la dovuta forza, i problemi della categoria.

Lo sciopero è stato proclamato da CAT, CUB e USB.

Commenti   

 
0 #1 Sebastiano Puleo 2016-03-09 10:39
Buongiorno,
ritengo inefficaci gli scioperi che hanno una durata limitata, anche perchè l'esperienza insegna che, al primo sciopero partecipa l'80%, al secondo, per lo stesso motivo il 60%, al terzo se và bene il 40%, rendendo di fatto inefficace lo sciopero come mezzo di lotta.
Uno sciopero per essere efficace, deve avere un inizio e la fine deve essere il giorno dopo la convocazione del governo.
Non parlatemi di legge 146, o regole sullo sciopero, il governo fà le regole e non le rispetta.
Diceva Falcone, la lotta contro la mafia è persa in partenza, finche la società non si ribella alla mafia, altrimenti, lo stato è destinato a perdere, perchè la mafia applica la pena di morte, lo stato no.
Io dico, non risolveremo mai il problema finche noi rispettiamo le regole, lo stato no.
Nessuno in europa guida treni fino a 67 anni, si pregiudica la sicurezza dell'esercizio.
I sindacati, sono collusi o corrotti?
Citazione
 

L'ultimo numero

Siti amici

J!Analytics