Speciali

Login



Tot. visite contenuti : 1614717

Strage Viareggio: FS intimidiscono dipendenti consulenti parti lese

DIRIGENTI DENUNCIATI ALLA PROCURA

tribunale di lucca

E’ stata depositata ieri, presso la Procura della Repubblica di Lucca, una denuncia contro i dirigenti fs che hanno 'diffidato' due nostri colleghi nominati consulenti tecnici nel processo per la strage di Viareggio per conto della rivista e di alcuni familiari, costituiti come parti lese.

Filippo Cufari e Riccardo Antonini, ferrovieri da sempre impegnati sul fronte della sicurezza e dei diritti nei luoghi di lavoro, hanno ricevuto una diffida ad abbandonare l'incarico, pena pesanti conseguenze sul piano disciplinare, per vagheggiate incompatibilità e conflitti di interessi con Trenitalia e RFI (società indagate), solo per avere messo  generosamente a disposizione della giustizia le loro competenze ed il loro impegno civile.

 Nell'esprimere tutta la solidarietà  e il sostegno a Filippo e Riccardo, denunciamo all'opinione pubblica che l'unico vero conflitto di interessi riguarda gli stessi dirigenti fs indagati, che utilizzano il potere datoriale per condizionare, ostacolandone l'attività, le parti lese nel processo che deve accertare le loro eventuali responsabilità nella strage.

 I firmatari delle due diffide, Luciano Stocchi e Riccardo Pozzi, ed i vertici aziendali che le hanno ispirate, continuano a minimizzare e a non rendersi conto dell'enormità di quanto avvenuto a Viareggio il 29 giugno 2009 e del debito di giustizia delle fs nei confronti dei familiari delle vittime, della città di Viareggio, di tutti i ferrovieri e dell’intero Paese.

 Inoltre, fanno finta di ignorare che l'impegno dei nostri compagni di lavoro e' rivolto a tutelare la sicurezza ferroviaria, come valore primario e bene collettivo, ma anche gli interessi della nostra azienda, proprio da coloro che la dirigono e che oggi sono sottoposti ad indagini.

Difenderemo e sosterremo fino in fondo Filippo e Riccardo ed il loro diritto-dovere, da cittadini liberi e lavoratori dotati di alto senso civico,  a migliorare le condizioni di sicurezza per tutti noi ed a contribuire all'accertamento della verità sulla strage.

L'ultimo numero

Siti amici

J!Analytics