Speciali

Login



Tot. visite contenuti : 1839568

Lavori usuranti

Lavori usuranti:
Macchinisti pugnalati alle spalle!

La legge di recepimento dell’accordo sindacale del 23 luglio 2007 ne stravolge il senso e ci esclude dai benefici.
La sibillina specificazione della tipologia “trasporto di persone” ha escluso dai benefici della legge tutti i macchinisti addetti ai treni merci oltre a tutti gli altri lavoratori del settore merci addetti alla guida di mezzi pesanti.
Quindi tutti i macchinisti cargo sono esclusi dai benefici della legge sui lavori usuranti. Una vera ingiustizia sociale che deve essere sanata.

 

Migliaia di lavoratori si troveranno a guidare treni merci o camion fino a 65 anni, contro ogni evidenza fisiologica, contro la sicurezza e contro il buon senso.
Una scelta cinica e ingiustificabile perché i macchinisti dei treni merci “soffrono” condizioni di lavoro usuranti pari o maggiori di quelle dei treni viaggiatori per il semplice fatto che lavorano prevalentemente di notte, su mezzi molto più obsoleti ed esposti a maggiori rischi multifattoriali per la salute.
Chi ha promosso e firmato quell’accordo deve rispondere del suo stravolgimento davanti ai lavoratori così ingiustamente penalizzati.
Il ministro Cesare Damiano e i parlamentari impegnati in queste ore nell’approvazione della legge delega di attuazione, hanno il dovere di intervenire e correggere questa grave ingiustizia.



Scarica la lettera inviata da Dante De Angelis al Ministro del Lavoro on. Cesare Damiano.
Scarica e diffondi il volantino informativo
Scarica il testo della legge 247/2007 ("Protocollo welfare") con evidenziato il riferimento alle attività usuranti.

 

L'ultimo numero

Siti amici

J!Analytics